Cinema Dante - DLF Venezia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività > Culturali
Cinema Dante
Via Sernaglia 12
tel. 0415381655
*************************************


*******************************

PROGRAMMA DAL 22 AL 23 OTTOBRE 2019

l
mar 22 ott                                 L’uomo senza gravità   h. 16.30-18.45-21.00
mer 23 ott                                Le verità                      h. 16.30-18.45
                                              L’uomo senza gravità     h. 21.00

Trama: Le verità
Fabienne è una star del cinema francese circondata da uomini che la adorano e la ammirano. Quando pubblica la sua autobiografia, la figlia Lumir torna a Parigi da New York con marito e figlia. L'incontro tra madre e figlia si trasformerà velocemente in un confronto: le verità verranno a galla, i conti saranno sistemati, gli amori e i risentimenti confessati.

Trama: L'uomo senza gravità
Oscar viene alla luce in una notte tempestosa, nell'ospedale di un piccolo paese e da subito si capisce che c'è qualcosa di straordinario in lui: non obbedisce alla legge di gravità. Fluttua in aria, si libra nella stanza più leggero di un palloncino, di fronte allo sguardo incredulo della madre e della nonna. Le due donne fuggono con il neonato e decidono di tenerlo nascosto agli occhi del mondo per molti, molti anni. Solo la piccola Agata conosce il suo segreto. Fino al giorno in cui Oscar decide che tutto il mondo deve conoscere chi è davvero "L'Uomo senza Gravità"..



PROGRAMMA DAL 24 AL 30 OTTOBRE 2019

24/10/2019                               Il mio profilo migliore                             h. 17.00-21.00
                                               Sole                                                               h. 19.00
25/10/2019                               Il mio profilo migliore*                          h. 17.00-21.00
                                               Sole                                                               h. 19.00
26/10/019                                 Il mio profilo migliore                            h. 17.00-21.00
                                               Sole                                                                h. 19.00
27/10/2019                               Il mio profilo migliore                              h. 17.00-21.00
                                               Sole                                                                 h. 19.00
28/10/2019                               Riposo
29/10/2019                               Psicomagia-un’arte che guarisce*           h.17.00-19.00-21.00
30/10/2019                               La scomparsa di mia madre                      h. 17.00-19.00-21.00

* tutti gli spettacoli in versione originale sottotitolata

Trama: Il mio profilo migliore
Claire Millaud, una docente universitaria sulla cinquantina e con due figli, ha una relazione con Ludo, un uomo più giovane di lei che la desidera sessualmente ma che poi non condivide altro. Claire ha un'idea: crearsi una falsa identità su Facebook. Entra così in contatto con Alex, un giovane fotografo che collabora con il suo amante. Tra i due nasce un'attrazione virtuale anche perché Claire, ora diventata Clara, si fa passare per una ventiquattrenne. Riuscirà a mantenere la relazione confinata solo sul web?

Trama: Psicomagia - un'arte che guarisce
Psicomagiaè il film più completo sul lavoro terapeutico di Alejandro Jodorowsky. Attraverso testimonianze reali ci spiega cos’è la psicomagia, quali sono i suoi principi e come viene praticata. Ci mostra alcune persone durante il loro processo di guarigione, dalla realizzazione del loro “atto psicomagico” fino alla dimostrazione dei relativi effetti. Per Jodorowsky, molti dei nostri problemi derivano dalle barriere create dalla nostra società, dalla nostra famiglia e dalla nostra cultura, tutti fattori che ci impediscono di trovare il nostro vero io. La psicomagia aiuta le persone a liberarsi da queste catene. Gli atti psicomagici hanno un forte impatto sull’inconscio. Perciò, sono spesso impressionanti e altamente cinematografici. Il film va oltre la finzione, filmando la realtà, ma una realtà accresciuta, magica e curativa.

Trama: Sole
Ermanno è un ragazzo senza direzione, che passa il tempo a giocare alle slot machine e campa di espedienti, non sempre legali. Suo zio Fabio gli affida l'incarico di fingersi il padre del bambino che Lena, una ragazza polacca, porta in grembo, in modo da poter adottare il nascituro insieme alla moglie Bianca, cha da (troppo) tempo desidera un figlio. Ermanno obbedisce, un po' a fronte del compenso promesso, un po' perché zio Fabio è la sua unica famiglia, un po' infine perché non sa nemmeno lui che cosa vuole dalla vita: solo che, qualunque cosa sia, non la sta ottenendo

Trama: La scomparsa di mia madre
Modella iconica negli anni ’60, Benedetta Barzini è stata musa di Andy Warhol, Salvador Dalì, Irving Penn e Richard Avedon. Divenuta femminista militante e madre di quattro figli, negli anni ’70 è scrittrice e docente controcorrente di Antropologia della Moda. A 75 anni, stanca dei ruoli e degli stereotipi in cui la vita l'ha costretta, desidera raggiungere un luogo indefinito in cui scomparire. Turbato, ma anche determinato a tramandarne la memoria, il figlio Beniamino Barrese inizia a filmarla, intento a realizzare un film su di lei. Il progetto si trasforma in un’intensa battaglia per il controllo della sua immagine, uno scontro personale e politico insieme tra opposte concezioni del reale e della rappresentazione di sé, ma anche un dialogo intimo, struggente, in cui madre e figlio scrivono insieme le ipotesi di una separazione.

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu