Cinema Dante - DLF Venezia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività > Culturali
Cinema Dante
Via Sernaglia 12
tel. 0415381655
*************************************


*****************************************************************





**************************************


Dal 13 al18 dicembre 2018
(escluso lunedì 17 e mercoledì 19/12/2018)
h. 17.00-19.00-21.00

Santiago, Italia



Trama:
Dal settembre 1973, dopo il colpo di stato del generale Pinochet, l’ambasciata italiana a Santiago ha ospitato centinaia e centinaia di richiedenti asilo. Attraverso interviste ai protagonisti si racconta la storia di quel periodo drammatico, durante il quale alcuni diplomatici italiani hanno reso possibile la salvezza di tante vite umane

**********************************

Dal 6 al 12 dicembre 2018
(escluso lunedì 10 e mercoledì 12/12/2018)
h. 19
Tre volti


Trama:
La famosa attrice iraniana Behnaz Jafari che riceve l’allarmante video messaggio di una giovane che implora il suo aiuto per sfuggire alla propria famiglia conservatrice e tiranna. Behnaz abbandona le riprese del film a cui sta lavorando e si rivolge al regista Jafar Panahi per risolvere il mistero del video e raggiungere la ragazza. Inizia così un viaggio in auto verso il nordovest rurale dove ogni incontro è pieno di fascino e ironia...

***********************************

Mercoledì 12 dicembre 2018
h. 21.00
(v.o. sott.ita)

L'uomo che uccise Don Chisciotte




Trama:
Toby, cinico regista pubblicitario, si ritrova intrappolato nelle bizzarre illusioni di un vecchio calzolaio spagnolo che crede di essere Don Chisciotte. Nel corso delle loro avventure comiche e sempre più surreali, Toby è costretto ad affrontare le tragiche ripercussioni del film realizzato quando era un giovane idealista, che ha inciso in modo indelebile sulle aspettative e sui sogni di un piccolo villaggio spagnolo.

*************************************

Sabato 15 domenica 16 dicembre 2018
h. 15.40
La strega Rossella e Bastoncino
Biglietto €. 5.00


Trama:
Una strega dall’animo gentile pronta a condividere la sua scopa volante con un gruppo di amici animali. Un rametto coraggioso disposto a tutto pur di tornare dalla sua famiglia per festeggiare il Natale, sono i simpatici protagonisti di La strega Rossella e Bastoncino, due gioielli dell’animazione contemporanea tratti dai popolarissimi libri illustrati di Julia Donaldson e Axel Scheffler. Due piccoli capolavori che mescolano avventura, buoni sentimenti e divertimento.
-----------------------------------

Lunedì 17 dicembre 2018
h. 17.00/19.00/21.00
biglietto €. 5.00
Il ragazzo più felice del mondo



Trama:
╚ una storia vera. CĺŔ una persona che da più di vent’anni manda lettere cartacee scritte a mano a tutti gli autori di fumetti italiani spacciandosi per un ragazzino di 15 anni. Nelle lettere, piene di complimenti, chiede sempre uno schizzetto in regalo. Per agevolare il compito ogni busta contiene un cartoncino bianco e un francobollo per la risposta. CĺŔ un fumettista italiano, Gipi, che inizia a indagare su questa persona. Chi è veramente? Perché si nasconde dietro la falsa identità di un adolescente? Vuole girare un documentario, trovare questa persona, intervistare gli altri autori che hanno ricevuto la lettera: come si sono sentiti quando l’hanno ricevuta? E come quando hanno scoperto che si trattava, sostanzialmente, di una truffa? Per realizzarlo, recluta degli amici. Sono solo degli amici. Completamente incompetenti. Nessuno di loro ha mai lavorato a un documentario. Il fonico, per esempio, non sa neppure che non deve stare in campo. Ma cĺŔ una storia da raccontare e, per Gipi, raccontare storie è la cosa più importante che cĺŔ. Ma questa è anche una storia non scritta, che si adatta alle scoperte del momento. Solo per il finale Gipi ha le idee chiare: vuole prendere un bus, caricarlo di tutti i fumettisti che hanno ricevuto la lettera (basterà un solo bus?) e portarli a casa di questa persona. Ma non per metterlo in imbarazzo o svelare la truffa. No. Vuole fargli passare una giornata bellissima, con tutti gli autori di fumetti che gli fanno ogni disegno, a comando, in modo che non debba più nascondersi dietro una falsa identità. Ma le cose non vanno mai come vorremmo. E durante la lavorazione del documentario tutto si trasforma, sfugge, scappa di mano. Ed è così che Gipi si troverà a dover riflettere sul senso stesso del raccontare storie e sulle scelte morali che stanno a monte di questo desiderio. Cercando ôil ragazzo pi¨ felice del mondo, in una ricerca maldestra e dai contorni comici e deliranti, Gipi troverà tutt’altro e lo stesso documentario, alla fine, si trasformerà in un film.

****************************************

Mercoledì 19 dicembre 2018
h. 16.00/18.30/21.00
L'appartamento

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu